venerdì 5 novembre 2010

Verità velenose




Chi può reggere la verità? Chi sa ingerire il veleno della conoscenza facendosi guidare dall'obiettività? Il dubbio, si insinua nella mia mente prepotente, dire o non dire, dire una bugia camuffandola di diplomazia, o una verità che verrà presa per una cattiveria.

Dubbi, non sono fatta per mentire, ma la verità a volte è un veleno troppo letale perchè tutti possano berne senza ferirsi.

Eppure mi guardi e chiedi, forse l'ultima coltellata di verità, l'ultima che ho deciso di non darti, che la verità, come le bugie non ti possono essere insegnate, sono solo cicatrici che la vita ti lascia, come segno di saggezza, come segno di esperienza. E chi sono io per toglierti da questo percorso?

Chiedi giudizi, chiedi opinioni vere..ma non sono le tue, e le mie già ti hanno salvato più di una volta. Ho deciso, starò a guardare, ti sentirò parlare con gli altri, affermare che sono una stronza.. Sentirò dirti:" E' cambiata, con me non è più la stessa."

Ma non importa, la verità è che sono stanca, di essere emulata,invidiata.. sono stanca delle mie verità sulla tua pelle, sono stanca di te, che vivi vegetando, che non ti rendi conto che la vita è adesso. Sopratutto sono stanca delle tue piccole bugie, e si, perchè tu lo sai,io reggo il veleno di qualsiasi verità.. lo sai.

3 commenti:

Samantha ha detto...

Cara Amica, percepisco le tue ferite, la tua rabbia e la tua delusione. Condivido quando dici che "la verità a volte è un veleno troppo letale perchè tutti possano berne senza ferirsi" .. ..sento che forse oggi sei a un bivio..
Ti auguro di trovare la strada.. un bacio Sam.

Pol ha detto...

la questione è: hai bisogno di dirla, quella verità? serve a qualcosa, raccontare quella verità? e lui pensi che davvero voglia ascoltarla e sappia interpretarla come tale: la tua verità? però è bello poter essere sempre onesti, sinceri, veri anche se questo rischia di essere interpretato male, rischia di far fuggire gli altri, rischia di sentirti chiamare stronza (stronzo, nel mio caso, ovvio)... comunque leggendo la chiusura del tuo post mi sembra che sia decisamente una chiusura... un abbraccio

kyra ha detto...

@Samantha, a volte una persona si scoccia, comunque più che a un bivio, sono ad una rotatoria ;))

@Pol, penso e a volte agisco in modo deciso, la verità a volte è bisogno di "uccidere" di troncare qualcosa. Però alla fine sono buona, e spesso alzo le spalle e tiro avanti con il più classico dei sorrisi ironici. un abbraccio