lunedì 26 gennaio 2015

Le dimensioni contano?




No, assolutamente no.. a meno che tu non ce l'abbia piccolo! (il cervello s'intende)

Scherzavo, qui vi parlerò di pene, non le pene varie che potrete avere nella vita, ma del pene che potrebbe allietarvi la vita. La domanda del titolo è esplicita, meritevole di risposta. 
Proverò a riferirvi i colloqui con le mie amiche, parenti, conoscenti, zie… gay ecct. 

Allora le donne parlano di questo argomento, ma difficilmente hanno una misurazione univoca.

Di solito alla domanda:"com'era?"

Le risposte variano da:"nella media"  (potrebbe essere piccolo ma accettabile, quella che risponde: "nella media" non è sicuramente innamorata)

"piccolo" poche possibilità del secondo appuntamento, a prescindere dalla dimensione dichiarata
"nella media diciamo una buona media" spiegazione da interpretare
"abbondante" potrebbe essere normale o sopra la media comunque il tipo ha ottime possibilità
"eccezionale" potrebbe essere nella media o molto sopra di sicuro il tipo avrà possibilità di esprimersi
"da riportare alla sua mamma" della serie il troppo stroppia

I miei amici gay non so perché, hanno tutti i partner con misure "eccezionali". (?!)

Ora appare chiaro che le donne barino (e non solo loro) forse per pudore (millenario ancestrale) o per riservatezza, perché ogni donna che conosce le sue mani, si potrà sbagliare di un centimetro. 
Già perché la prima volta che lo vede ed ha occasione di averlo tra le mani è un'attimo, anche se presissima, essendo per natura multitasking comincerà nella parte più remota del cervello a fare qualcosa tipo: 

"Il palmo aperto della mia mano è circa 20 centimetri, il mio polso è di 15 cm … quindi…"

Schedato!
Questo in genere quello che succede, a meno che non abbiate qualche amica particolare come me.

Shirley alla prima uscita (di sesso) con il famoso artista:
"kyra, ce l'ha piccolo, non piccolissimo, ma insomma.. quasi impercettibile, però lui è eccezionale un vero principe azzurro, hai visto com'è bello in trasmissione?"

Bello non lo era proprio, giuro, però era chiaro che lei fosse innamorata, di cosa non saprei dire.

La storia finì e lei disse:"guarda mi dispiace tanto, non per la persona, ma per il fatto che ce l'aveva grosso! e dava soddisfazioni"

Questo è stato il primo e ultimo caso di ingrossamento del pene.

Poi fu la volta del racconto di Roxane che presissima da un suo appuntamento, il giorno dopo mi disse:
"mai visto una roba così, appena l'ha tirato fuori, gli ho detto che non se ne faceva nulla, faceva paura"
ed io dissi:"Tipo Rocco?" e lei: "quello a confronto è un micropene" 

Inutile dire che quando capita di incrociare il tipo da qualche parte.. mi ritorna in mente questa confidenza. Roxane di sicuro aveva esperienza da vendere, era una compulsiva del sesso, e di sicuro avrebbe potuto stilare le statistiche del kinsey istitute, poi per colpa di un gigolò da quattro soldi si innamorò e tutta la sua fervente ricerca si arrestò.

Le donne parlano e se devono parlare di centimetri molte diranno: dai 18 ai 20 centimetri, sarà questa abbondanza che crea negli uomini un'immagine che difficilmente corrisponde al vero, una specie di inadeguatezza molti sono convinti di averlo troppo piccolo, io non sono andata a controllare ma…

Facendo un calcolo  approssimativo, l'uomo medio ha:

 15,5 cm di lunghezza e 12, (qualcosa) di circonferenza. Amen!

Mi sorge però una domanda, se una donna, nella sua vita  ha statisticamente circa 7 partner sessuali, mi dite voi che percentuale c'è che le donne abbiano trovato sempre quello sui 20?

Che le donne mentano sul numero dei partner? 


Il mio parere?

Semplice, in giro c'è poca obiettività, siamo portati a credere a tutto e non verificare nulla, che si tratti di pene o pane, che si tratti di politica, economia, crisi o satira, almeno questo volevo chiarirlo (perdonatemi, quando ho "crisi" potrei parlare di tutti i "cazzi" del mondo pur di non pensarci quindi questa volta abbiamo toccano il pene per non parlare delle mie pene).   

Detto questo le caratteristiche di un pene efficiente sono principalmente due:

1) maneggevole (e qui ogni donna sa precisamente cosa intendo)
2) il suo proprietario sia dotato di connessione wireless con il suo cervello

  

7 commenti:

MikiMoz ha detto...

Emh... e io cosa potrei commentare adesso? ^__^;
Non ho un pisello grande, credo nella media... non ho mai ricevuto lamentele, almeno da quel che so :)

Moz-

kyra ha detto...

se sei d'accordo con il riassunto, a scanso di equivoci: "non voleva essere un censimento di misure tra i blogger" :D

Alfa ha detto...

Insomma, se ho capito bene, contano ma non si contano, se non in maniera spannometrica...

kyra ha detto...

Ahaha esatto, è una scienza a spanne ;)

Boh ha detto...

Non entro nei particolari delle misure, però al contrario della tua amica "Shirley" ho riscontrato che il pene maschile e le doti amatoriali di un uomo cambiano nel corso del rapporto.
Inizialmente tutti i partner delle mie amiche sono.... belli,intelligenti, superdotati non che insaziabili ed esperti amanti, a fine rapporto (quindi escludo i famosi, na botta e via) diventano tutti, stupidi, bellini, "manco tanto dotati" e molto brevi nel concludere la loro parte del rapporto.
Che ti devo dire.... il mistero prosegue :p

kyra ha detto...

@Boh proprio un mistero!
Però le tue osservazioni mi hanno fatto pensare al perchè ho buoni rapporti d'amicizia con gli ex. Sarà forse dovuto al fatto che io ne parlo sempre benissimo? O al fatto che nonostante tutto li ho saputi scegliere? Mahhhh ;)

CervelloBacato ha detto...

Ahah vedrò di tener presente il secondo punto, così da non scontentare mai la mia lei :D
Bel post :D