martedì 20 ottobre 2009

ho ritrovato Grisù..


(Chris Stewart of City Station Christchurch poses for the 2008 Firefighters Calendar)

Ad ogni trasloco si rischia di perdere qualcosa, per ritrovarla dopo anni. Apro una scatola polverosa dimenticata in un ripostiglio, e trovo varia bigiotteria anni 80, una foto sbiadita in cui facevo il verso a Madonna prima versione, una piccola rubrica telefonica. La sfoglio, leggo dei nomi, alcuni mi sembrano sconosciuti altri mi fanno andare indietro nel tempo, i numeri di telefono hanno prefissi che ora non si usano più. Vedo un nome: Paul D. 0347.... Possibile che sia lui? quel Paul, quello delle corse insieme, delle domeniche sportive, delle confidenze, delle frasi:"noi due amici per sempre, giura!" La sua ragazza non era molto d'accordo, neanche il mio ragazzo di quei tempi approvava, ma noi ridevamo, scherzavamo...scappavamo dai discorsi noiosi, da quelli che facevano diventare il nostro sport divertente, un lavoro.

I suoi capelli lunghi.. che sistemavo sotto il casco, con fare meticoloso. E quella volta che serio mi hai confessato:"da grande, voglio fare il pompiere" ed io che ero scoppiata a ridere, non riuscivo a trattenermi... e avevo cominciato a chiamarti Grisù.. e tu che ripetevi:"dico seriamente"..e io continuavo a ridere..

Era davvero improbabile che diventassi Vigile del fuoco, perchè avevi un lavoro appagante, bello, interessante ed estremamente renumerativo... una volta mi avevi portato con te al lavoro, ed io avevo girato imbambolata in mezzo a diamanti, gioielli.. luccicava tutto!! E quella sera che per scherzo siamo rimasti chiusi nel Caveau con apertura a tempo.. due ore a scherzare e a supporre i pensieri di quelli rimasti fuori, mezzo bacio sulla guancia..

Poi la vita, gli amori, i cambiamenti, e non ti vedo più e lentamente ti perdo.. ora il tuo numero su quella agenda, un numero che sicuramente non sarà più attivo.. Senza pensare prendo il telefono e digito i numeri, e suona.. una, due ...tre volte. Pronto... un attimo sono incerta se riattaccare o no.. poi dico:"Ciao Paul" dall'altra parte un silenzio e poi "Ciao Kyra!!! quanto tempo.." La tua voce è identica simpatica, solare come allora.

In un attimo ci immergiamo nei ricordi più divertenti, negli episodi che avevo quasi dimenticato, parli, parli.. e sento che sei felice di sentirmi come lo sono io. Bella sensazione. La promessa di non perderci di nuovo, e prima di riattaccare ti chiedo:"Ma ora che lavoro fai?" "Sono caposquadra dei Vigili del Fuoco" Paul..Paul..

5 commenti:

Wilma ha detto...

Kyra, Kyra...Bentornata! Mi hai commosso e appassionato...
Una bieca curiosità: ma, per caso il Grisù in questione è come quello della foto????

MAURIZIO ha detto...

Voglio fare anch'io il vigile del fuoco.... ti lascio il mio cell...
Non si sa mai...

kyra ha detto...

Cara Wilma, ho faticato le sette camice per trovare uno somigliante ;)

Maurizio, non so se ti conviene :)

il cuoco ha detto...

troppo bello ritrovare vecchi amici e scoprire che nonstante tutto il tempo si è sempre amici.

Samantha ha detto...

Mi piacciono queste storie..!
Ogni tanto mi tuffo nel cassetto dei ricordi,mi piace soprattutto rileggere le mie vecchie agende e tornare indietro con la memoria: ricorrenze,appuntamenti, nomi,numeri di telefono..
La sorpresa più bella che ne può scaturire è proprio quella che tu racconti..tirare il filo del passato fino a riportarlo al nostro presente..
Evviva Grisù!